IL SITO ARCHIVISTICO DI PONTINIA

L’immobile di Pontinia è stato progettato e strutturato per essere un centro servizi polivalente in grado di offrire, oltre all’attività di conservazione documentale cartacea, tutti i servizi di trattamento documentale connessi. Il deposito è localizzato nel comune di Pontinia (LT), Via la Cotarda, 27 – zona industriale Mazzocchio; lo stabile ha una superficie totale di circa 15.500 mq e ha una capacità di archiviazione di oltre 460 Km lineari di documentazione. La struttura è costruita secondo gli standard architettonici ideali per la conservazione della carta e possiede tutte le necessarie certificazioni e autorizzazioni di legge:
  • certificato di Prevenzione Incendi (CPI) per l’attività di archivi cartacei individuata nell’elenco di attività di cui al n. 34.2/C (ex categoria 43)
  • i locali dell’ immobile sono in regola con la vigente normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro
  • i locali hanno condizioni igieniche, termoigrometriche e di illuminazione idonee a conservare materiale cartaceo con pavimenti di superficie lavabile e disinfettabile
  • conformità dell’impianto elettrico a regola d’arte
  • Il deposito è protetto da diversi sistemi di sicurezza: sistema antintrusione, sistemi di rivelazione antincendio, sistemi di controlli ambientali, vigilanza della sede h24, sistemi di allarme perimetrale, sistemi di videosorveglianza
  • il sito è dotato di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2015





L’interno dell’archivio è organizzato in 16 corridoi, per tutta la lunghezza dello stabile (circa 250 metri). I corridoi sono suddivisi in 8 settori, ciascuno delimitato da una parete e da porte tagliafuoco automatiche. In caso di incendio le porte tagliafuoco isolano il/i settore/i interessato/i, preservando gli altri dal fuoco e dal calore. A tal fine, la porta, in caso di incendio, viene automaticamente raffreddata da un velo d’acqua. Le zone di deposito sono dotate di moderni impianti di scaffalatura industriale a ripiani metallici zincati. L’interno del deposito è allestito con impianti di stoccaggio a grande altezza, da un minimo di 8,50 m a un massimo di 12 m, con corridoi particolarmente stretti di 1,6 m circa; L’impianto di archiviazione può ospitare qualsiasi tipo di contenitore, anche in formati definiti dal cliente. La scelta di un tipo di contenitore dipende dalla modalità di archiviazione delle serie archivistiche (ad esempio per singolo documento, per gruppo di documenti, per contratto, per periodo di data, etc). La natura del materiale contenuto nel deposito, costituito da documentazione cartacea, ha imposto la naturale predisposizione di un sistema di rilevazione fumi dotato di sensori collegati alla centrale di controllo e al comando di spegnimento incendi. In caso di incendio, i locali di archivio sono dotati di protezione attiva che consiste nella combinazione di segnalazioni ottiche/acustiche di allarme. Gli impianti di spegnimento antincendio sono a norma e appositamente progettati per archivi cartacei a uso intensivo di archiviazione. In particolare, la schiuma prodotta dagli impianti in sospensione evita la bagnatura a fondo dei contenitori, preservandone il contenuto. Inoltre, la particolare struttura della schiuma incorpora delle bolle d’aria che consentono la “vivibilità” al suo interno nel caso una persona si trovi ad essere investita dalla schiuma stessa.
CNI S.p.A. |Via delle Strelitzie,n° 35-00134 ROMA-località Santa Palomba|Tel. +39.06.7130541|networking@cnispa.it|P.IVA 02115331007|Cap. soc. € 1.549,500,00 i.v.|POLITICA DI SICUREZZAe CODICE ETICO